Auto rubata e problemi conseguenti.

Se per una serie di circostanze sfavorevoli ci dovessimo trovare improvvisamente nella savana africana saremmo molto preoccupati e attenti all’ambiente che ci circonda. In realtà anche le frettolose città italiane presentano rischi simili a quelli della savana (dove la distrazione dell’erbivoro diventa il pasto del carnivoro). La differenza fra il successo e l’insuccesso viene giocata in pochi attimi.Parcheggiate l’auto per andare a fare un giro. Al ritorno la aprite, salite, mettete in moto e partite ma subito sentirete uno strano rumore provenire dal cofano motore. Accostate subito, scendete velocemente per capire il motivo del rumore e cominciate a girare attorno all’auto e a chinarvi per chiarire l’anomalia. Mentre voi siete concentrati sul problema, il “carnivoro”, appostato nelle vicinanze, salta sull’auto e parte a tutta velocità (visto che siete scesi ma restate vicino all’auto non avete spento il motore e tolto le chiavi). Auto rubata e problemi conseguenti. La causa del rumore? Il “carnivoro” durante la vs. assenza aveva incastrato una bottiglietta di plastica vuota nella parte nascosta della ruota anteriore. Quando si parte si sente subito un rumore molto forte e molto strano dovuto alla bottiglietta che si deforma e si schiaccia. Quindi, come sempre, al primo imprevisto: chiudersi dentro all’auto, impugnare la pistola, togliere la sicura e …. sto scherzando, non vorrete fare la “bua” a un delinquente. Ingranate la marcia e acceleratore a tavoletta dai carabinieri.  


2019-08-18 17:58:13